Quando Nocella era parte di Agerola

Ti sei mai chiesto come mai il territorio del Comune di Agerola abbraccia tanta parte del versante occidentale del Monte Tre Calli ? Ossia, come mai su quel lato –decisamente fuori paese- il confine scenda sino a quote tanto basse da “decapitare” I TERRITORI DI Vettica e Postano?
Credo che sia per il fatto che –secoli addietro- veniva incluso in Agerola anche il casale di Nocella (poi passato con Positano). a Postano).
Ne troviamo le prove in due antiche descrizioni geografiche del Regno di Napoli: Quella di Lorenzo Giustiniani (Dizionario Geografico Ragionato del Regni di Napoli; Parigi 1787) e quella di Giuseppe Maria Alfano (Istorica descrizione del regno di Napoli: ultimamente diviso in quindici provincie; 1823che riporto, nell’ordine, qua sotto:
1) AGEROLA o Ayeroli, citta Regia in Principato Cifra in diocesi di Amalfi, dalla quale ne dista miglia due, e 12 da Salerno. Ella è situata su di una montagna in luogo piano, la cui strada, per salirvi reca molto incomodo. Ivi 1′ aria è salubre, ma il freddo vi si fa sentir daddovero. Non molto lungi è il monte Lattario col castello detto di Pino, che custodisce tutta la costa di Amatfi. Si vuole che in questo (monte, non castello, che vi sorse secoli dopo; n.d.r.) Narsete avesse ottenuta la vittoria contro i Goti, con aver ucciso il di loro Re chiamato Reta (Teia). Nel suo territorio vi .sono delle buone acque. Ha delle selve, che danno saporite castagne, e produce eccellenti frutti. Non vi manca della caccia, e specialmente nella propria stagione abbondano i beccafichi. I suoi abitanti ascendenti al numero di 2960, vivono colle rendite che danno le suddette selve, e coll’industria della seta. Molti escono pure dalla lor patria e si portano in diversi luoghi del Regno a trarre la seta. I suoi fuochi nel 1667. furono numerati per 296. Questa città è compartirà in 6 casali, o sieno villaggi detti: Bomerano, Camporà, Nocella, Pianillo, Ponte, San Lazzaro .

2) Capitolo IV; Provincia di Principato Citeriore, o di Salerno …. AGEROLA : Città Regia nel piano d’un Monte, d’aria buona, Diocesi d’ Amalfi, 2 miglia distante da detta Città. Comprende 6 villaggi: Bomerano, San Lazzaro, Pianillo , Ponte, Nocella e Campora. Produce frutti, vini e castagne. Fa di popolazione 3068. Istorica descrizione del regno di Napoli: ultimamente diviso in quindici provincie

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Una risposta a Quando Nocella era parte di Agerola

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...