Il cambio di Provincia

Devo ancora una volta ringraziare il caro amico Franco Cuomo per aver scovato in rete un interessante documento. Si tratta (come vedete qui sotto) del Decreto col quale re Ferdinando II sancì -nel 1846- il passaggio di Agerola dalla Provincia Citeriore (ossia salernitana) alla Provincia di Napoli.  Come leggete, ad Agerola fu anche riconosciuto il diritto di fare Circondario a se; probabilmente per la sua posizione un pò isolata (non vi era ancora la rotabile per Gragnano, nè il Traforo, aperto solo nel 1880).

Io, personalmente, non ho mai dato un giudizio positivo a quel cambio di Provincia, poiché esso venne a rompere un secolare rapporto con il glorioso Ducato di Amalfi, del quale facemmo parte fin dal suo nascere ed al quale ci legavano e ci legano ancora tante affinità culturali. Fu fatto (quel  cambio) per convincere Napoli a costruire una strada rotabile che ci collegasse meglio alle città del piedimonte nord dei Latteri? Forse si. Ma non ebbero strade analoghe Positano e Tramonti, pur restando nella Provincia di Salerno?

Fu fatto per via degli intensi scambi commerciali con Napoli? Ma quegli scambi li abbiamo avuti intensi fin dal Medio Evo; come li avevano Amalfi e tanti altri centri del suo Ducato, favoriti anche da speciali esenzioni doganali e simili. E poi, quando mai ci sono stati limiti a scambiare merci tra una Provincia e l’altra?

Comunque sia, queste sono solo delle mie considerazioni …semiserie. “Cosa fatta capo ha” e, poi, Napoli è pur sempre Napoli!  Spero solo che il confine provinciale non produca  ancora (come purtroppo è stato sinora)  una esclusione di Agerola da certi progetti consortili che si radicano nella entità geografico-culturale della Costa d’Amalfi (cui di fatto apparteniamo, per natura, storia e cultura), con specifico riferimento a quello che riguarda i mondi del turismo e delle produzioni tipiche.

Ed ora gustiamoci il piacere di vedere in originale quello storico decreto!

Decreto reale che sancisce il passaggio di Agerola dalla Provincia Citeriore (Salerno) a quella di Napoli

Advertisements
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

2 risposte a Il cambio di Provincia

  1. Riccardo Mannini ha detto:

    Il passaggio di Agerola, dalla Provincia Citeriore (SA) alla Provincia di Napoli è sempre stato motivo di confronto tra le persone che sentono di appartenere alla Costiera Amalfitana e quelle che, adducendo ragioni socio – economiche (mi riferisco ai rapporti commerciali con Napoli ed ai posti di lavoro dislocati a Napoli ed occupati da Agerolesi) considerano inscindibile Agerola dalla Provincia di Napoli.
    Io sono un convinto sostenitore del RITORNO DI AGEROLA ALLA PROVINCIA DI SALERNO,per le seguenti ragioni:
    1. L’ immagine di Napoli che è troppo spesso associata al malaffare.
    2. Le radici storico – religiose che ci legano ai comuni della Costiera Amalfitana.
    A tal proposito riporto uno stralcio, del libro AGEROLA – DALLE ORIGINI AI GIORNI NOSTRI, di Angelo Mascolo: “E mentre andava spegnendosi l’eco della cervellotica proposta amalfitana sul ritorno di Agerola alla Provincia di Principato Citeriore, riecco nel 1868 una trovata del comune di Praiano che propose di essere promosso a comune mandamentale con l’aggregazione di Agerola e Conca”.
    3. La posizione orografica di Agerola sul versante meridionale dei Monti Lattari, cioè su quello Amalfitano.
    4. La creazione di un sistema di relazioni con i comuni della costa per unire la loro offerta turistica con la nostra, caratterizzata dall’escursionismo e dall’enogastronomia.

    Per tutte queste ragioni potremmo formare un comitato per proporre il quesito referendario!!!

  2. DarioP ha detto:

    Ciascuna delle due province ha vantaggi e svantaggi, forse gli Agerolesi dovrebbero avviare una seria discussione per capire se ne vale la pena o meno tornare alla provincia di Salerno… Ricordo che qualche anno fa se ne parlava, ma poi non si ebbe nessun seguito. Se la discussione avverrà, mi auguro che restino fuori ridicole motivazioni di bandiera, o peggio ancora calcistiche 😉

    Complimenti per il blog!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...