Chiesa di S. Matteo Apostolo a Bomerano (Agerola). Alcune tappe datate della sua storia.

Tra le visite guidate alla chiese di Agerola previste nell’ambito del festival I sentieri del latte, organizzato dall’amministrazione comunale, rientra quella alla bella chiesa di S. Matteo, che guideremo io (Aldo Cinque) e  Paolo Aurelio de Napoli. Nel ricordarvi l’appuntamento, che è per le ore 11 del 17 gennaio, pubblico qui di seguito una quasi telegrafica lista di tappe datate.

san-matteo-di-bomerano-negli-anni-venti-del-novecento

1158: Prima attestazione disponibile (della primitiva chiesa di S. Matteo in Memoranum, patronato della famiglia Como/Comi (poi Cuomo), di incerta ubicazione.

Pergamena riportata da R. Filangieri nel suo Codice Diplomatico Amalfitano:  Il  presbitero Iohannes Comi, custode e rettore della chiesa, anche a nome di altri quattro Comi che vi hanno diritto di patronaggio, vende un castagneto di S. Matteo a un Vespuli.

1572 : la primitivva chiesa, nel frattempo divenuta parrocchiale, è cadente. Ne fa le veci quella di Tutti i Santi. Sull’altare maggiore vi era un quadro con la Vergine tra S. Matteo e S. Andrea   (dalla visita di Mons. Montilio).

1576: Si sta costruendo la nuova S. Matteo e viene intanto finita la casa canonica (vedi lapiode del presbitero Francesco Avitabile in facciata), forse anche per poter ospitare maestranze forestiere.

san-matteo-di-bomerano-oggi

1560: la relazione di Mons. Rossini dice che la nuova parrocchiale è ancora da completare.

1592 Gio Batt Cavaliere crea una cappella del Carmine con dipinto Madonna tra S. Caterina d’Alessandria  e S. Lucia .

1605 : Vi era un reliquiario che l’arciv Rossini ordinò di proteggere  con cancello di ferro

Tra 1615 e 1628: si pone nella Cappella del Rosario  la tela del Regolia “Madonna del Rosario e santi più 15 formelle.”

1639: Sull’altare maggiore vi è già una tela con la Vergine tra S Matteo e S Andrea (dalla relazione di Mons. Pichi).

soffitto-chiesa-s-matteo-di-agerola

Tardo Seicento: Le cappelle presenti sono:

1  del Rosario,

2 dei Morti (con suo Monte),

3 di S. Gaetano,

4  di S. Anna,

5 della Madonna del Carmine e

6 di S. Maria di Costantinopoli (che prima era dedicato a S. Michele Arcangelo).

1715: La parrocchiale acquisisce il busto reliquaiario  in argento di S Matteo, donato dal magnifico  Francesco Avitabile.

1745: Si completa una nuova decorazione del soffitto di nave centrale col dipinto di Paolo de’ Majo Martirio di S. Matteo.

1784: Lavori edilizi (non spec.ti) e decorativi all’interno chiesa. (cfr Mascolo Agerola).

Inizio ‘800 : Orologio pubblico sul campanile (già da riparare nel  1820)

Metà ‘800: Si ricavano le navate laterali congiungendo tra loro le cappelle (da I. Maietta, Recuperi e restauri ad Agerola. Eidos 1990). Accomodi a campanile e tetto   Acquisto di candelieri e “frasche” in ottone per la cappella del Rosario (A. Mascolo op. cit.).

Nell’Ottocento vi era nel pavimento di S. Matteo anche una lastra tombale del 1514 (originariamente in S. Matteo vecchio o altra chiesa; S. Pietro di Pianillo?) con questa iscrizione: MARCUS ANTONIUS CAVALIERUS SEPULTURAM PRO SE ET SUIS CONDESCENDENTIBUS FUNDAVIT ANNO DOMINI 1514  (M. Camera, Memorie storico.diplomatiche dell’antica città e stato di Amalfi. Salerno 1881, vol. II, p.630).

 

Anni 30  del ‘900: si realizza l’attuale facciata in stile neo-romanico.

 

1938 . arriva il Crocefisso dal mon trinità diS. Teresa di Campora (che l’aveva avuto nell’800 dal monastero della SS Trinità di Amalfi).

 

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Storia locale e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...