La geomorfologia di Agerola entra in una guida internazionale. The geomorphology of Agerola is now described in an international guide book

Sono lieto di informare i lettori e i turisti che visitano i nostri “monti sorgenti dal mare” che l’importante casa editrice Springer ha appena pubblicato il volume Landscapes and Landforms of Italy (parte di una collana che include volumi simili dedicati ad altri paesi e regioni del mondo). Io ho avuto il piacere e l’onore di contribuire alla stesura del capitolo dedicato al Vesuvio e ai Campi Flegrei (Cap. 33;  pagine 389 – 398) e di scrivere per intero quello dedicato al comprensorio dei Monti Lattari (Cap.  34:  Sorrento Peninsula and Amalfi Coast: The Long-Term History of an Enchanting Promontory;  pagrs 399 – 408

Quest’ultimo, dopo una introduzione dedicata alla storia geologica dell’intera area, presenta un itinerario di visita con sette soste, una delle quali è dedicata alla lettura geomorfologica del paesaggio agerolese; con particolare attenzione agli eventi tettonici ed erosivi che troncarono la nostra conca in tramontana quando si formò la depressione ospitante il Golfo di Salerno. Tale “racconto” è illustrato tra l’altro con la figura che allego.

Per comprare il volume, oppure uno o più dei capitoli in cui si articola, si vada sul sito:

Landscapes and Landforms of Italy | Mauro Soldati | Springer

http://www.springer.com/kr/book/9783319261928

English version:

I am happy to inform the readers of this blog (tourists included) that  Springer has just published  a book entitled Landscapes and Landforms of Italy. For that book I collaborated with the colleagues  L. Brancaccio and P. P. C. Aucelli in writing the chapter (33) devoted to Mt. Vesuvius and Campi Flegrei volcanoes. Moreover, I wrote alona the following chapter 34, whose title is   Sorrento Peninsula and Amalfi Coast: The Long-Term History of an Enchanting Promontory;.
The latter include san introduction devoted to the geological and geomorphological history of the area, followed by an itinerary of visit with seven commented stops. Stops 2, 3, 4 and 5 are useful to those walking along the famous Path of Gods with curiosity about the origin of the ladscape they are crossing. Stop 5, in particular, helps visitors understanding  the tectonic and erosional events that truncated the intramontabe Agerola basin when (around two millions years ago) the graben hosting the Gulf of Salerno formed.
To by the mentioned book or single chapters of it, go to the website:
Landscapes and Landforms of Italy | Mauro Soldati | Springer   http://www.springer.com/kr/book/9783319261928

 

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Natura, Senza categoria e contrassegnata con , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...