Archivi categoria: Storia locale

Compiti e spese dell’amministrazione comunale in epoca borbonica. Dati dal Catasto Onciario del 1752.

Il Catasto Onciario (o Catasto Carolino) fu il mezzo tramite il quale re Carlo III di Borbone, dopo aver rimesso nel 1737 i debiti fiscali di tutti i Comuni, provò a fare una riforma tributaria basata sul principio che i … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria, Storia locale | Contrassegnato , , , , | Lascia un commento

 Produttori, artigiani, commercianti  e professionisti agerolesi di fine Ottocento.

Con questa breve nota  segnalo ai lettori una pubblicazione di fine Ottocento nella quale si rinviene una descrizione commerciale di Agerola che, sebbene stringata, dà un efficace quadro di quali attività contribuivano maggiormente all’economia locale dell’epoca. Ma son sicuro che, … Continua a leggere

Pubblicato in approfondimenti, L'HANNO DESCRITTA COSI', Senza categoria, Storia locale, Tradizioni | Contrassegnato , , , , , | Lascia un commento

I Monti Lattari visti da Castelcivita

Agerola, si sa, è chiusa da monti su tre lati, ma verso Sud è stupendamente affacciata sul golfo di Salerno. Ad esclusione delle giornate ad alta umidità atmosferica e poca visibilità, la vista verso sud spazia fino ai rilievi che … Continua a leggere

Pubblicato in Geologia, Natura, Parco dei Monti Lattari, Storia locale, Toponomastica, turismo | Contrassegnato , , , , , | Lascia un commento

Le faggete dei Monti Lattari non bastarono ai carpentieri navali dell’antica Amalfi.

  Intorno al 1985, quando scarpinai a lungo sui monti Picentini per ricostruirne l’evoluzione tettonica e geomorfologica, perlustrai anche, insieme alla compianta collega Paola Romano, l’articolato versante nord del Monte Polveracchio (1790 m s.l.m.), grosso massiccio calcareo che si allunga … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria, Storia locale, Toponomastica | Contrassegnato , , , , , | Lascia un commento

Il toponimo Marone risale a quando Agerola era il granaio di Amalfi.

Riguardo all’etimologia del toponimo Marone ho recentemente scoperto che esiste un documento medievale a mio avviso decisivo. Mi riferisco alla pergamena del 27 maggio 1258 che si ritrova trascritta come documento numero CCCLVIII nel Codice Diplomatico Amalfitano di R. Filangieri (vol.2, Trani 1951, p. 105 e seguenti) [1 ]. Continua a leggere

Pubblicato in Cognomi agerolesi, Storia locale, Toponomastica | Contrassegnato , , , , , , , | Lascia un commento

La toponomastica agerolese di metà Settecento.

Introduzione Dalle molte pagine del  Regui Catasto Onciario, finito di  compilare nel 1752, ho estratto il seguente elenco di tutti i toponimi che in esso vengono utilizzati per definire dove abitava ognuno dei dichiaranti e dove si trovava ogni proprietà … Continua a leggere

Pubblicato in Cognomi agerolesi, Senza categoria, Storia locale | Contrassegnato , , , | Lascia un commento

Antiche famiglie agerolesi: i de Stefano.

Quando, tra il XII e il XIII secolo, tornarono in uso i cognomi [ 1],  per formarli si attinse abbastanza spesso al nome del padre o del nonno. A questa tipologia appartine “di/de Stefano” ed essendo Stephanos un nome abbastanza … Continua a leggere

Pubblicato in Cognomi agerolesi, Storia locale | Contrassegnato | Lascia un commento

Case palazziate, magnifici e nobili viventi dell’Agerola settecentesca. Seconda parte.

Nella prima parte di questo mio articolo ho delineato alcuni caratteri dell’edilizia residenziale agerolese a metà del Settecento, così come essa traspare dal Catasto voluto da re Carlo di Borbone (Catasto carolino o onciario). Si è visto che il 95% … Continua a leggere

Pubblicato in architettura, Cognomi agerolesi, Senza categoria, Storia locale | Contrassegnato , , , , , , , , , | Lascia un commento

Case palazziate, magnifici e nobili viventi dell’Agerola settecentesca. Prima parte.

Scorrendo le pagine del Regio Catasto Onciario di Agerola, finito di compilare nel 1752 [1] si scopre che quasi tutti i nuclei familiari allora presenti ad Agerola erano proprietari della casa in cui abitavano.  Per l’esattezza, su un totale di … Continua a leggere

Pubblicato in architettura, Storia locale | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

I Luoghi Pii laicali e il Concordato del 1741.

Dell’aggettivo “pio” (dal latino pius) ci è ben nota l’applicazione a una persona o gruppo di persone, allorquando significa “che prova, mostra o rispecchia un profondo sentimento di fede e di devozione”. Ma il vocabolario Treccani ci ricorda che esso si … Continua a leggere

Pubblicato in Storia locale | Contrassegnato | Lascia un commento